Yuna: pop raffinato dalla Malesia

Standard

Bandiera Malesia

Colors on the loose ritorna a navigare dopo una settimana di assenza e dalla Turchia, tappa precedente, si spinge sempre più a Oriente fino ad approdare sulle coste della Malesia. Per la verità, sono due settimane che la nave è ferma in terra malese. Avrei voluto scrivere prima ma non ho avuto il tempo per farlo: impegni vari hanno diluito la mia concentrazione e accorciato irrimediabilmente le mie giornate. Nonostante tutto, però, anche nelle giornate più impegnative o più stressanti la musica è sempre stata lì, pronta ad accogliermi nei brevi momenti di pause tanto sospirate o nella quiete di fine giornata. In questo modo, in uno di questi spazi preziosi di tempo, sono venuta a conoscenza di Yuna, una giovane cantautrice malese. Ho pensato così di “virare” verso il Sud-Est asiatico e di dedicare a lei questo articolo, il primo di questo ultimo mese dell’anno. 

Yuna (Yunalis Zara’ai) nasce soltanto 27 anni fa ad Alor Setar, cresce a Kuala Lumpur, capitale malese, e inizia a suonare la chitarra e a comporre musica nei primi anni 2000. Fin dagli esordi, si fa notare nel suo Paese per la sua voce delicata e pura, e per la sua musica, miscela carismatica di pop elegante, folk acustico e soul. Scrive e canta sia in inglese che in malese. Il primo EP pubblicato in patria risale al 2008. Da quella data a oggi, Yuna pubblica 2 EP e 2 album in Malesia e altri 2 EP e 2 album nel resto del mondo, grazie a produttori statunitensi indie-pop che hanno apprezzato il suo talento e che si sono prodigati per diffonderlo. 

Colors on the loose è arrivata a Yuna attraverso il video, scoperto casualmente, di Dan Sebenarnya, canzone contenuta nel primo EP della cantautrice (Yuna Demo, 2008), eseguita dal vivo negli Stati Uniti. Il pezzo, cantato in lingua malese, è di una semplicità disarmante: una canzone leggera ma intensa. Più che la canzone mi ha colpito molto la sua voce: cristallina, limpida, impeccabilmente pulita e sincera. 

Sentendo una voce come questa e uno modo di cantare così elegante ho pensato che avrei dovuto certamente ascoltare ancora qualcosa. Il prosieguo è stato decisamente, almeno per me, degno di nota. La seconda canzone rintracciata si intitola Mermaid e pare sia una canzone “extra”, non contenuta in nessuno degli EP o album pubblicati. Un’altra canzone positivamente leggera, quasi sognante, in cui la voce di Yuna si mantiene tersa e carismatica e in cui si dipinge un’atmosfera incantata e quasi fatata. 

Le ultime due canzoni dell’articolo sono rispettivamente in malese e in inglese, e aiutano a completare, nel nostro piccolo, il ritratto di questa giovane artista asiatica. La prima canzone, Gadis Semasa, contenuta in Decorate (2010), primo album inciso in patria da Yuna, accompagnata da un simpatico video, regala un ascolto piacevole, a proposito del quale la parola d’ordine resta “raffinatezza”. Ascoltando questa canzone, come le altre dell’artista, non ho pensato a molte cose. L’approccio alle sue canzoni non è stato intellettuale, bensì istintivo ed emozionale. Mi sono resa semplicemente conto di apprezzare la sua voce e le sue sonorità e questa semplicità si sposa perfettamente con quella regalata da Yuna al suo pubblico. La sua musica è la dimostrazione che il pop contemporaneo, se ben concepito ed eseguito con eleganza e buon gusto, può ancora dire qualcosa e coinvolgere.

L’ultimo pezzo è, ovviamente, il mio preferito! 😛 Ancora una volta c’è qualcosa nella musica di Yuna che mi interessa e attrae. Questo pezzo è per me particolarmente ipnotico. Mi piace la dolcezza e la delicatezza della voce e dell’assetto musicale, impreziosito da un’altrettanto dolce e delicata elettronica. Concludo con una breve metafora che mi pare possa sintetizzare quello che sento mentre ascolto questa canzone: è come essere al buio in uno spazio aperto, illuminato qua e là da lievi scintille, e, a un certo punto assistere, a un’inaspettata pioggia di stelle. 

Enjoy and breathe the colors…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...